logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Home Page Val Boite

Provincia di Belluno - Regione del Veneto

Contenuto

News

Errore caricamento immagine.

Coronavirus: Aggiornamenti al 4 aprile 2020 - Vademecum rifiuti

Ordinanza del Presidente della Regione Veneto - Con DPCM del 1° aprile sono state prorogate al 13 aprile tutte le restrizioni.


Il Sindaco informa:

Il Presidente della Regione Veneto ha adottato la nuova Ordinanza n. 37 del 3 aprile 2020, pubblicata sul BUR n. 45 del 3 aprile 2020, con la quale prorogare la durata della propria ordinanza n. 33 del 20 marzo 2020 fino al 13 aprile 2020 compreso, salva cessazione anticipata della stessa per effetto di quanto disposto dal decreto legge n. 19 del 2020 e salva proroga con ulteriore ordinanza nel rispetto del medesimo decreto legge, e quindi di riconfermare le misure ivi previste.

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Dpcm 1° aprile 2020 che proroga fino al 13 aprile 2020 le misure fin qui adottate per il contenimento del contagio epidemiologico da Covid-19;

Valpe Ambiente S.p.a., ha predisposto un "VADEMECUM CORONAVIRUS: come gestire i rifiuti domestici per le persone positive al tampone o in quarantena obbligatoria", che trovate in allegato a fondo pagina;

a fondo pagina, negli allegati, potete trovare diverse informazioni generali e raccomandazioni degli Enti Governativi;

che il DPCM del 22 marzo prevede, per le attivita' Produttive, la comunicazione al Prefetto di Belluno per le attivita' previste dall'art.1 lettera D e G da inviare tramite posta certificata protocollo.prefbl@pec.interno.it;
Trovate i dettagli e il modello sul sito della Prefettura di Belluno al seguente link: Comunicato stampa;

che il Fondo Welfare  ha contribuito alla realizzazione del progetto di sostegno psicologico covid-19 in provincia di Belluno. Il progetto è coordinato dalla psicologia ospedaliera della ulss 1 Dolomiti, e per la sua realizzazione avrà il sostegno economico del fondo welfare e identità territoriale  e dell'AIL. Verrà organizzato: 7 giorni su 7 un punto di ascolto specializzato per le persone in quarantena, la consulenza  per gli operatori sanitari operanti nei reparti covid-19, l'appoggio alla popolazione attraverso materiale informativo.
In particolare il fondo, grazie all'accordo stipulato con SANInveneto nel novembre scorso, offrirà la formazione e la supervisione all'equipe di psicologi dell'Ulss e la Consulenza telefonica nel fine settimana tramite un centro di psicotraumatologia di Padova.
Nel sito dell'Ulss1Dolomiti sono disponibili le informazioni e le schede informative specifiche per fasce di età.

che il presidente del Consiglio dei Ministri ha adottato il DPCM 22 marzo 2020 che introduce ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionaleche pubblicato in GU Serie Generale n.76 del 22-03-2020;

il Presidente della Giunta Regionale ha adottato 
l'ordinanza n. 33 del 20 marzo 2020, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da virus COVID-19  "Disposizioni per il contrasto dell’assembramento di persone":
l'Ordinanza è stata pubblicata sul BUR Veneto n° 37 di data 20/03/2020 e pertanto è valida da subito;
di seguito i principali divieti:
- sono chiusi, all’accesso di persone, parchi e giardini pubblici o aperti al pubblico o analoghi ambiti che si prestino all’intrattenimento di persone per attività motoria di qualsiasi natura, siti nel territorio regionale;
- L’uso della bicicletta anche a pedalata assistita o di analogo o altro mezzo di locomozione e lo spostamento 
a piedi, in tutto il territorio regionale, nei centri urbani e in territorio extraurbano, sono consentiti esclusivamente per le motivazioni ammesse per comprovate esigenze lavorative di lavoro, motivi di salute, situazioni di necessità oltrechè per gli accessi agli esercizi aperti in base al DPCM 11 marzo 2020. Nel caso in cui la motivazione degli spostamenti suddetti sia l’attività motoria o l’uscita con l’animale di compagnia per le sue necessità fisiologiche, la persona è obbligata a rimanere nelle immediate vicinanze della residenza o dimora e comunque a distanza non superiore a 200 metri, con obbligo di documentazione agli organi di controllo del luogo di residenza o dimora;
- l’apertura degli esercizi commerciali di qualsiasi dimensione per la vendita di generi 
alimentari esentate dalla sospensione disposta con l’art. 1 DPCM 11.3.2020, compresi gli esercizi minori interni ai centri commerciali, è vietata nella giornata della domenica, ferme le altre restrizioni relative alla vendita al dettaglio di cui al citato DPCM dell’11.3.2020;
Nell’accedere agli esercizi aperti al pubblico per approvvigionarsi del necessario, è fatto a tutti obbligo di limitare l’accesso all’interno dei locali ad un solo componente del nucleo familiare, salvo comprovati motivi di assistenza ad altre persone;
A fondo pagina la Sintesi dell'Ordinanza
Al seguente link potete consultare il testo integrale dell'ordinanza sul BUR Regione Veneto

Il Ministero della Salute, sempre in data 20 marzo 2020, ha emanato l'Ordinanza "Ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale." pubblicata in GU Serie Generale n.73 del 20-03-2020

Ministero della Salute congiuntamente al Ministero dell'Interno, in data 22 marzo 2020, hanno adottato una uteriore Ordinanza restrittiva con la quale: "è fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi con mezzi di trasporto pubblici o privati in comune diverso da quello in cui si trovano, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute." pubblicata in GU Serie Generale n. 75 del 22-03-2020

tutti i cittadini che sono in quarantena obbligatoria, che l'Istituto Superiore di Sanità ha fornito delle indicazioni in merito al conferimento dei rifiuti;

La Ditta che effettua la raccolta dei rifiuti, ha confermato di rispettare le indicazioni suggerite dall'Istituto Superiore di Sanità.
A fondo pagina trovate il volantino informativo (Allegato2).
Nel caso di esigenze per contenitori o altro, contattare direttamente la Ditta Valpe Ambiente S.r.l. 0437640462 - 0437643621;

- tutti i cittadini, che il Ministero dell'Interno - Pubblica Sicurezza ha aggiornato il modello di autodichiarazione, che trovate a fondo pagina (modulo_autodichiarazione_17.3.2020.pdf) ora anche editabile!

Al seguente link potete trovare tutte le informazioni su come comportarsi e rispettare le norme, aggiornate costantemente: Decreto #IoRestoaCasa, domande frequenti sulle misure adottate dal Governo

A questo link, trovate le FAQ del Ministero della Salute, in cui sono evidenziate bene le MISURE DI CONTENIMENTO: FAQ - Covid-19, domande e risposte 

Link al sito del Ministero dell'Economia e delle Finanze

Attualmente, sono in vigore i seguenti provvedimenti: Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri di domenica 8 marzo; Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri di lunedì 9 marzo; Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri di  mercoledì 11 marzo 2020. Trovate i provvedimenti a fondo pagina

NUMERI UTILI CORONAVIRUS-COVID19

AULSS 1 Dolomiti: http://www.aulss1.veneto.it/sezione/nuovo-coronavirus-covid-19-informazioni-utili/

Governo Italiano - Presidenza del Consiglio dei Ministri: http://www.governo.it/it

Ministero della salute: http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

Istituto Superiore di Sanità: https://www.epicentro.iss.it/coronavirus

Regione Veneto: https://www.regione.veneto.it/web/sanita/nuovo-coronavirus https://www.regione.veneto.it/article-detail?articleId=427525

Protezione Civile Nazionale http://www.protezionecivile.gov.it/attivita-rischi/rischio-sanitario/emergenze/coronavirus 

Comune di San Vito di Cadore http://www.comune.sanvitodicadore.bl.it

Attualmente sono in vigore i seguenti provvedimenti: Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri di domenica 8 marzo; Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri di lunedì 9 marzo; Decreto 11 marzo 2020, che trovate a fondo pagina.

Misure igienico-sanitarie:

a)  lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
b)  evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
c) evitare abbracci e strette di mano;
d) mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
e) igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
f) evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
g)  non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
h)  coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
i) non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
l) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
m) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Allegati Notizia

Data ultimo aggiornamento: 06/04/2020
Corso Italia, 43
P.Iva IT 00206310252
PEC: sanvitocadore.bl@cert.ip-veneto.net